Costituita la Federazione Italiana Ambulanti e operatori su aree pubbliche, FIA-UAI

unnamed

Per una sempre maggiore rappresentatività e per offrire una migliore organizzazione e assistenza ai soci della categoria ambulanti, che da varie parti d’Italia ci chiedono supporto, si è resa necessaria la costituzione di una nuova Federazione nazionale, in seno alla U.A.I.“, ha dichiarato Claudio Nobler, presidente della Confederazione U.A.I. Toscana che è stato eletto anche Dirigente Generale (legale rappresentante) della F.I.A. – “Federazione Italiana Ambulanti e operatori su aree pubbliche” aderente alla Confederazione sindacale nazionale U.A.I. – Unione Artigiani Italiani e delle piccole e medie imprese.

Alla riunione costituente, tenutasi nel pomeriggio di mercoledì 9 settembre dopo lo svolgimento dello storico mercato settimanale di Forte dei Marmi – famoso per la qualità e l’assortimento dei prodotti offerti in vendita dagli operatori ambulanti che vi partecipano – hanno contribuito tra gli altri Nevio Lorenzoni (presidente del Consorzio “Il Mercato del Forte” e collaboratore UAI per la provincia di Lucca), Alessandro Mattei (presidente del Consorzio “Il mercatino da Forte dei Marmi” e collaboratore UAI per la provincia di La Spezia), Franco Di Davide (presidente del Consorzio “Le eccellenze di boutique Italia” e collaboratore UAI per la provincia di Milano), Roberto Del Bimbo (collaboratore UAI per la provincia di Livorno) e vari altri operatori del settore.

Claudio Nobler ha evidenziato la necessità, nei prossimi mesi, di organizzare la Federazione con la costituzione dei vari organi previsti dallo Statuto federale e di eleggere i rappresentanti della federazione su tutto il territorio nazionale, pertanto ha inviato gli operatori presenti, provenienti da varie regioni italiane, a diffondere la notizia della avvenuta costituzione della F.I.A.- U.A.I. per raccogliere le adesioni ed organizzare le elezioni delle varie cariche locali, da inserire nei vari tavoli istituzionali di concertazione per il commercio su area pubblica. Inoltre, Nobler ha dichiarato “da fonte Unioncamere di qualche mese fa, sono oltre 183mila gli ambulanti presenti nel nostro Paese, sono persone che – esercitando un lavoro faticoso – contribuiscono allo sviluppo economico e alla sicurezza del territorio; purtroppo, riscontriamo che le misure messe in campo dai vari livelli di governo nazionale, regionale e comunale, non sono ancora sufficienti a sostenere una categoria, già in difficoltà anche prima della crisi economica dovuta all’emergenza sanitaria Covid-19 e che oggi è stata più duramente colpita; infatti con il lockdown, i mercati sono stati tra i primi a dover chiudere e tra gli ultimi a poter riaprire, pertanto è necessaria una maggiore attenzione delle Istituzioni per gli Ambulanti, che con la nostra Federazione intendiamo rafforzare, anche in considerazione che si tratta prevalentemente di imprese individuali e familiari, il cui banco è l’unica fonte di reddito della famiglia e molte attività stentano a sopravvivere“.

Nevio Lorenzoni, Alessandro Mattei e Franco Di Davide riferiscono che “molte amministrazioni comunali, sono restie a concedere i permessi per le fiere, nonostante che siano state emanate linee guida nazionali con i criteri di sicurezza da seguire per poterle realizzare. Con le nostre fiere ci spostiamo in tutta Italia, portiamo solo banchi di qualità, creiamo collaborazioni con le Pro Loco o con i Centri Commerciali Naturali e investiamo tantissimo in pubblicità, con la conseguenza che – per il richiamo che hanno i nostri eventi – tutti ne beneficiano, compreso le attività locali, con conseguente positivo ritorno d’immagine anche per le amministrazioni comunali; con l’affiliazione alla F.I.A.- U.A.I. intendiamo incrementare le possibilità di sviluppo per i Consorzi che rappresentiamo e contribuire alle politiche nazionali con nuove proposte e iniziative a tutela dell’intera categoria.”

Franco Di Davide si è reso disponibile anche per organizzare i servizi della federazione in Lombardia e in particolare nella provincia di Milano, specie per aiutare gli ambulanti nel provvedere – a costi agevolati – ai vari adempimenti a loro carico, tra cui l’ottenimento della carta di esercizio e le relative attestazioni richieste per contrastare l’abusivismo. Roberto Del Bimbo si è messo a disposizione per la provincia di Livorno ed ha dichiarato “occorre riorganizzare i mercati con nuove regole, che tengano conto anche della qualità di ciò che viene venduto e del decoro di come si presenta la merce“.

Il Presidente nazionale UAI Gabriele Tullio e il Dirigente Generale UAI Giuseppe Zannetti hanno inviato ai partecipanti un caro saluto e un sentito ringraziamento per l’impegno dimostrato e l’augurio di buon lavoro per un grande sviluppo della nuova federazione F.I.A., che si aggiunge alle altre federazioni U.A.I. che rappresentano varie categorie, tra cui ad esempio l’artigianato artistico e tradizionale, l’edilizia, l’agricoltura, i giovani imprenditori, il turismo, il commercio e i servizi”

Questo sito fa uso dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando con la navigazione del sito accetti l'uso dei cookie. Più informazioni

INFORMATIVA SUI COOKIES

Informazioni sui cookies
Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perchè Unione Artigiani Italiani utilizza i cookies?
Unione Artigiani Italiani utilizza i cookies al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di acquisto modellata il più possibile intorno ai suoi gusti e preferenze. Tramite i cookies Unione Artigiani Italiani fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile sia il procedimento finale di acquisto che la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito Unione Artigiani Italiani – Sede Provinciale di Frosinone ha preso opportune misure tecniche ed organizzative. Per ulteriori informazioni si prega di consultare la nostra Informativa sulla privacy.

Come posso disattivare i cookies ?
È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:
1. Apri Firefox
2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:
1. Apri Internet Explorer
2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:
1. Apri Google Chrome
2. Clicca sull'icona “Strumenti”
3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:
1. Apri Safari
2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo)
4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

Chiudi