Mancato ritiro pneumatici fuori uso: rischio disastro ambientale

Tullio e Zannetti

“Da oltre 4 mesi i Consorzi Obbligatori non ritirano i pneumatici da dismettere e i gommisti non hanno più spazi per lo stoccaggio, si rischia il disastro ambientale”. È la fotografia scattata dall’Unione artigiani italiani, che fa appello al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa: “Occorre un intervento straordinario da parte del dicastero – spiega il Presidente UAI Gabriele Tullio – affinché forzi la mano nei confronti degli enti preposti alla raccolta dei pneumatici. I gommisti non hanno più spazi per lo stoccaggio, si rischia il disastro ambientale. L’accatastamento di gomme per auto nelle officine – chiarisce Tullio – in primis costituisce un pericolo per la salute di chi lavora in quei luoghi, in secondo luogo, rappresenta un enorme potenziale danno all’ambiente perché si rischia di creare discariche abusive in aree verdi o lungo le strade causando inquinamento”. Per evitare tutto ciò, l’Unione Artigiani Italiani chiede l’intervento del Ministero dell’Ambiente alla luce del fatto che, dal 2011, la legge impone a chi compra pneumatici di pagare un contributo per lo smaltimento futuro degli stessi: “Un servizio che il consumatore paga in anticipo – incalza il Presidente UAI – e lo fa consapevole di collaborare alla difesa dell’ambiente in cui vive. I gommisti, dal canto loro, devono iscriversi obbligatoriamente ad uno o più consorzi per il ritiro dei PFU (Pneumatici Fuori Uso), una catena di montaggio ben definita, ma saltando un ingranaggio, quello dei Consorzi, tutto il meccanismo si blocca. I ritardi accumulati sono diventati ormai insostenibili come denunciato dai nostri gommisti, ecco perché urge un intervento risolutore del Ministro Costa”.

Questo sito fa uso dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando con la navigazione del sito accetti l'uso dei cookie. Più informazioni

INFORMATIVA SUI COOKIES

Informazioni sui cookies
Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perchè Unione Artigiani Italiani utilizza i cookies?
Unione Artigiani Italiani utilizza i cookies al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di acquisto modellata il più possibile intorno ai suoi gusti e preferenze. Tramite i cookies Unione Artigiani Italiani fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile sia il procedimento finale di acquisto che la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito Unione Artigiani Italiani – Sede Provinciale di Frosinone ha preso opportune misure tecniche ed organizzative. Per ulteriori informazioni si prega di consultare la nostra Informativa sulla privacy.

Come posso disattivare i cookies ?
È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:
1. Apri Firefox
2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:
1. Apri Internet Explorer
2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:
1. Apri Google Chrome
2. Clicca sull'icona “Strumenti”
3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:
1. Apri Safari
2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo)
4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

Chiudi